La cipolla di Alife

Tornare alla vita semplice e vivere dei frutti della terra Antonietta Melillo, mamma 38enne di due bimbi, ha dimostrato che questo progetto di vita è fattibile.

Ad Alife, un paesino in provincia di Caserta, coltiva le cipolle, fonte di sostentamento del paese,  diventate un Presidio Slow Food.  Nota agli antichi romani, ha proprietà terapeutiche e un consistente valore nutritivo.  Dopo una lunga ricerca ha trovato i semi ed ha attivato la sua piantagione per continuare a non far perdere  la memoria e in molti hanno seguito il suo esempio incrementando la coltivazione. Mai avrebbe pensato di diventare un’imprenditrice di successo restando a vivere ad Alife, un paesino di campagna di settemila anime. Grazie alla caparbietà di Antonietta oggi ad Alife si è creato di nuovo un florido mercato e il paese è tornato a vivere

Ai giovani, soprattutto alle donne, dico di non spaventarsi e di tornare a coltivare la terra perché è gratificante e perché si guadagna anche in salute godendosi  di più la vita e la natura.