Aziende irpine sul podio dei formaggi italiani

BORSO DEL GRAPPA (TREVISO). E’ stata presentata la 21esima edizione della Mostra dei formaggi Bastardo e Morlacco del Grappa, in concomitanza con il 18esimo concorso interprovinciale dei formaggi e con il 4° Concorso dei formaggi della Montagna Italiana, promossa dall’Associazione regionale dei produttori di latte del Veneto (A.Pro.La.V.) che aggrega oltre 3.500 Aziende di tutte le provincie della Regione Veneto e rappresenta una produzione annua complessiva di oltre 8.000.000 di q.li di latte. Dal 1986 è riconosciuta come Associazione di Produttori ed ha per finalità la valorizzazione del latte bovino, l’attuazione di programmi di ricerca per il miglioramento e lo sviluppo del settore lattiero caseario, la promozione e la tutela del latte e dei latticini tipici locali.

Il 4° Concorso dei formaggi della Montagna Italiana premia l’azienda D’Apolito, che da contrada Montanaldo a Sant’Angelo dei Lombardi si presentava con un Carmasciano invecchiato sei mesi e l’azienda Mara e Francesco Savoia di Roccabascerana, con uno spalmabile lattica di pezzata rossa. Riconoscimento che rende orgoglioso il territorio Irpino per la sua tradizione casearia. Le premiazioni, tenutesi domenica scorsa, hanno confermato la qualità dei prodotti in gara, portando il giusto riconoscimento al duro lavoro e impegno delle aziende produttrici. La scelta dei “migliori” da parte della commissione non è stata semplice, considerata la grande qualità e bontà di tutti i formaggi iscritti.