Il Museo archeologico di Calatia

Il Museo archeologico di Calatia (città di origini osco-romane che sorgeva sul tracciato della Via Appia al confine dell’attuale comune di Caserta) è ospitato nel Casino Ducale Carafa, un edificio rettangolare a corte interna. Il Casino, realizzato nella periferia di Maddaloni (Starza Penta) in provincia di Caserta, era utilizzato dai Duchi Carafa della Stadera che ebbero in feudo Maddaloni dal 1465 come luogo di caccia, una delle più significative testimonianze storiche e monumentali di Maddaloni. Calatia sorse probabilmente nell’Età del ferro, come lasciano supporre gli scavi archeologici, e doveva essere un semplice luogo fortificato protetto da palizzata e fossato con capanne molto semplici che dovevano sorgere su un tracciato di una via di comunicazione già praticata prima della costruzione della via Appia.

Nel Museo sono esposti, suddivisi in cinque sale, i materiali provenienti dagli scavi condotti nell’area dell’antico abitato e i corredi provenienti dalle necropoli calatine. Articolato su due piani, conserva  reperti che vanno dall’VIII secolo a.C. al IV secolo d.C. con la ricostruzione in scala reale dei contesti tombali con supporti didattici, una postazione informatica e una sala multimediale dedicata all’antica via Appia. Tra le opere più importanti si segnalano i grandi vasi cinerari in bronzo ritrovati nelle tombe dei ricchi abitanti dell’antica cittadina.

Polo Museale della Campania
MUSEO ARCHEOLOGICO DI CALATIA
Casino dei Duchi Carafa
Via Caudina, 353 – 81024 Maddaloni (CE)
Tel. 0823 200 065

sito web