Summonte uno dei Borghi più belli d’Italia

Summonte entra nel circuito dei “Borghi più belli d’Italia”. E’ stata consegnata la bandiera “Borgo tra i più belli d’Italia” al primo cittadino di Summonte, Pasquale Giuditta dal presidente Fiorello Primi e alla presenza del sottosegretario Dorina Bianchi, dell’On. Rosetta D’Amelio, del Direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori, il prefetto di Bologna Matteo Piantedosi. Ma il suo impegno non finisce qui, infatti l’on. Giuditta è il presidente del nascente distretto che il Ministro Franceschini e l’assessore regionale al Turismo Corrado Matera, hanno sottoscritto e decretato istituzionalmente: il Distretto Turistico Partenio da oggi può operare a pieno titolo. Il comune sorge nell’area protetta del Parco Regionale del Partenio e gli è stata riconosciuta l’integrità del tessuto urbano, l’armonia architettonica, la vivibilità, la qualità artistico-storica del patrimonio edilizio pubblico e privato, i servizi al cittadino. Un fiore all’occhiello dunque non solo per la nostra Irpinia ma per la Campania e rappresenta per tutta la comunità di Summonte un motivo di grande orgoglio. Centinaia di persone hanno affollato il Centro Congressi Don Alberto De Simone. Tra le autorità presenti il prefetto di Avellino Maria Tirone, il Comandante dei Carabinieri Cagnazzo con il suo vice, l’Abate di Montevergine Dom Riccardo Luca Guariglia, Padre Andrea Davide Cardin, il dott. Antonio Coppola di ACI Napoli, il direttore Generale dell’ASL di Avellino Maria Morgante, Ivo Capone presidente UISP Campania e tantissimi sindaci ed amministratori.
Con questa cerimonia ufficiale si rafforza sempre di più il protocollo d’intesa del 9 maggio 2017, promosso dal Dr. Mauro Felicori Direttore della Reggia di Caserta e il primo cittadino di Summonte on.Pasquale Giuditta, con i comuni del Parternio partecipanti per uno straordinario accordo di promozione territoriale con la Reggia di Caserta.
Dopo la cerimonia, nella Chiesa Madre San Nicola di Bari risalente al XVII sec., l’esibizione dell’Italian Brass Band  e gli zampognari di Montevergine, seguito da degustazione di specialità locali, visite guidate al borgo, al museo civico e al Complesso castellare.