Universiadi 2019 a Napoli, si avvicina la data dell’evento mondiale

Le Universiadi 2019 sono una grande opportunità per il territorio della Campania. Sono attese più di 15 mila tra atleti, dirigenti e accompagnatori. Considerando le 10 giornate di gare ufficiali si stimano non meno di 150 mila presenze sul territorio di Napoli e provincia.  18 sport per 58 impianti, 125 Paesi, 3 villaggi degli atleti, 222 cerimonie di premiazione, più di 110 emittenti tv e 550 ore di produzione televisiva. Investiti 270 milioni per migliorare le strutture e lanciare nel mondo una immagine moderna del nostro territorio.

Dall’Europa si sono iscritte federazioni universitarie di 43 Paesi. Trentuno quelle che arrivano dai paesi africani. Dall’Asia le delegazioni sono 32, dalle Americhe 16 e 3 dall’Oceania. Per tutti i 125 Paesi partecipanti l’arrivo in Campania è previsto per giovedì 27 giugno. Una settimana preziosa prima dell’inizio delle competizioni dove atleti e preparatori oltre agli allenamenti potranno prendere confidenza con il territorio, il clima e il cibo.

La cerimonia di apertura è fissata per la sera del 3 luglio allo Stadio San Paolo di Napoli, mentre sarà Piazza del Plebiscito ad ospitare la cerimonia conclusiva della XXX Summer Universiade, la sera del 14 luglio.

Presentata la mascotte Partenope e la fiaccola ufficiale dell’Universiade Napoli 2019 lo scorso 18 aprile. La Fiaccola, ispirata al bozzetto di Martina Crumetti del biennio specialistico in Design della Comunicazione all’Accademia di Belle Arti di Napoli, risponde a un vero e proprio progetto sostenibile, grazie all’utilizzo di materiali riciclabili e non inquinanti. La mascotte Partenope, simbolo di Napoli che si intreccia con la leggenda, la storia e la mitologia, è stata ideata dalla pittrice Melania Acanfora.

sito web

“Non dimenticherò né la via Toledo né tutti gli altri quartieri di Napoli. Ai miei occhi è, senza nessun paragone, la città più bella dell’universo.”

Stendhal, 1817